Venerdì, 13 Dicembre 2019

REGISTRATI PER POSTARE UN COMMENTO

Condividi questo post su:

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Diventa amico dell'autore

su Facebook

-----------------------------

LA LUNGA NOTTE DELLA SINISTRA ITALIANA

LA LUNGA NOTTE DELLA SINISTRA ITALIANA

Controstoria politica d'Italia dalle origini al Movimento 5 Stelle.
CSA Editrice - Pubblicazione Novembre 2012.

Ripubblicato nel 2018 con l'aggiornamento alle elezioni del 4 marzo.

intervista a Ifanews.

Scheda dell'opera.

L'opera si prefigge di delineare la storia della sinistra italiana all'interno e in connessione con la storia del nostro paese a partire dal momento della cosiddetta Unità.
Si esamina così la formazione del primo partito organizzato, il PSI, studiandone le origini anarchiche e i successivi sviluppi dal marxismo rivoluzionario alla conversione riformista fino ad arrivare alla Prima Guerra Mondiale.
Si esamina, quindi, il comportamento del PSI di fronte a questo evento e di fronte, soprattutto, alla disfatta di Caporetto di cui non si seppe, anzi non si volle, cogliere l'occasione rivoluzionaria.
I passaggi successivi portano all'analisi del "biennio rosso" e al rapporto con la Rivoluzione russa del 1917.
Si studia poi l'evoluzione interna del PSI con la crisi del riformismo e l'insorgere della frazione di sinistra rivoluzionaria che nel 1921 fonderà il PCdI.
Punto centrale resta l'ascesa del Fascismo ad opera dell'ex socialista Benito Mussolini con lo studio particolareggiato di quelle che furono le cause di questo fenomeno, le ragioni del suo successo, la natura del regime fascista e le circostanze della sua caduta.
La parte seguente si incentra sulle conseguenze della caduta con la formazione del movimento della Resistenza e l'azione degli Alleati che determinò, a partire dallo sbarco in Sicilia, il risorgere della Mafia già parzialmente annientata sotto il Fascismo.
Infine, si ripercorrono tutti i passaggi che portarono, alla fine della Seconda Guerra Mondiale, all'abbandono da parte del PCI dell'ipotesi rivoluzionaria e alla formazione della Repubblica dominata dalla DC.
Tutta l'analisi seguente si incentra sulla storia degli ultimi sessant'anni con il quadro economico che, partendo dal cosiddetto "boom economico", andrà declinando mentre si sviluppa prepotentemente l'azione di una Mafia infiltrata nel quadro politico.
Il tramonto del PCI e il successivo tracollo di tutti i partiti davanti a Tangentopoli è l'occasione per ricostruire i motivi della fine della sinistra italiana e, dopo la parentesi di Bettino Craxi, l'emergere sulla scena di forze come la Lega Nord e Forza Italia fino all'avvento del governo Monti.
L'ultimo capitolo è dedicata allo scenario politico attuale e all'emersione del Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo.

You have no rights to post comments